Materiale
Informativo
avatar

Alessandro Marzocchi

6 mesi fa

Sabato 7 settembre 2019 H 13,10

Il G20S 2019 è l'edizione 2019 del tavolo permanente delle 20 più importanti destinazioni balneari italiane; copio il testo del position paper, cioè l’introduzione al tavolo di discussione su Certificazioni ambientali e gestione ambientale.
In calce commenti e/o proposte sintetiche.
*§* *§* *§*

Certificazioni ambientali e gestione ambientale.
Analisi.
L’industria del turismo negli ultimi vent’anni ha conosciuto una straordinaria espansione a livello mondiale, grazie dalla riduzione dei costi di trasporto e alla crescita dei livelli di reddito anche nelle economie emergenti, che hanno enormemente allargato il bacino dei viaggiatori. È chiaro che il tema della Gestione ambientale sostenibile nello sviluppo del turismo sarà cruciale nei prossimi anni: sia per tenere sotto controllo gli aspetti e gli impatti ambientali, sia per qualificare il territorio e l’offerta turistica. Le certificazioni ambientali, da quelle relative la balneabilità ai sistemi di gestione, garantiscono il mantenimento di specifici standard, consentono il controllo e la gestione degli aspetti critici e garantiscono un buon grado di visibilità presso turisti e stakeholder. Tuttavia, non è sempre chiaro e definito quali siano i vantaggi e quali i costi, in termini di impegno, per ottenere e mantenere le certificazioni.
Programmazione.
I numeri fotografano un contesto presente e futuro dove il tema della sostenibilità sullo sviluppo del turismo in Europa sarà molto importante, soprattutto nei prossimi anni: dalle emissioni inquinanti associabili al trasporto alle problematiche relative alla produzione e gestione dei rifiuti, dall’uso intensivo di risorse naturali all’utilizzo di prodotti a rilevante impatto ambientale, dal trattamento delle acque, alla individuazione e gestione delle fonti di inquinamento, dalla lotta ai cambiamenti climatici anche nel settore turistico alla loro mitigazione e adattamento (ad esempio riduzione dei consumi di energia, efficientamento delle reti di trasporto, adozione di modelli di gestione sostenibile, interventi di riprogettazione dell’offerta turistica, di progettazione territoriale e di sensibilizzazione dei turisti per l’adozione di comportamenti responsabili a basso impatto ambientale).
Strategia.
Sia a livello comunitario che internazionale esistono strumenti a carattere volontario che permettono di implementare in modo strategico delle politiche di sviluppo sostenibile (certificazioni). Le destinazioni costiere in particolare, sono chiamate ad adottare una visione strategica dell’ambiente dove la lotta ai cambiamenti climatici, la gestione dell’acqua e dei rifiuti urbani, non sia vista solo come una necessità ma un’opportunità di perseguire uno sviluppo sostenibile nel rispetto degli obiettivi di crescita economica.
Proposte & Temi da affrontare al tavolo.
Gestione e comunicazione delle certificazioni ambientali;
Individuazione di strategie per l’adattamento ai cambiamenti climatici.
*§* *§* *§*
Commento, proposte.
Educazione ... educazione ... educazione ...
Coinvolgimento aperto ... coinvolgimento aperto ... coinvolgimento aperto ...
Partecipazione ... partecipazione ... partecipazione ...
Valutare la certificazione GSTC (Global Sustainable Tourism Council): è interessante ed utile di per sé, è ancora più utile per l’indicazione di singoli punti di verifica, è tanto più perché il G20S 2019, e lo stesso Comune di Castiglione della Pescaia, considerano più d’uno di questi punti.



Nessuna risposta inviata