Materiale
Informativo
avatar

Alessandro Marzocchi

6 mesi fa

Lunedi 9 settembre 2019 H 16.50

Il G20S 2019 è l'edizione 2019 del tavolo permanente delle 20 più importanti destinazioni balneari italiane; copio il testo del position paper, cioè l’introduzione al tavolo di discussione su Ospitalità & accessibilità.
In calce commenti e/o proposte sintetiche.
*§* *§* *§*

Ospitalità & accessibilità.
Analisi.
Dai dati forniti in occasione della Conferenza UNWTO sul Turismo accessibile in Europa, emerge che se nel 2011 rappresentava il 20,3% dell’intero settore, nel 2013 era il 26,5% e si calcola che nel 2050 raggiungerà il 31,8%.
Un mercato che coinvolge non solo disabili ma anche famiglie con bambini (che necessitano di strutture e servizi adeguati al pari di quelli per disabili) e over 70.
In quest’ottica appare chiaro che l’intera filiera turistica, sia italiana che europea, vada ripensata proprio in relazione alla crescente domanda. I turisti con disabilità sono in crescita (si stima che nei paesi europei siano 50 milioni) e a questi viaggiatori si deve dare la possibilità di poter accedere a strutture che possano soddisfare il loro desiderio di svago anche fuori dei loro luoghi abituali. Assicurare l’accessibilità della ricettività, del trasporto e della mobilità, della ristorazione e di qualsiasi altro servizio vuol dire offrire a queste persone e alle loro famiglie un ampio grado di autonomia nella fruizione turistica.
Programmazione.
Creare una destinazione accessibile significa intervenire non solo sugli aspetti strutturali e infrastrutturali, ma anche sui servizi offerti ai turisti, è necessario promuovere la qualità dell’accoglienza per tutti, ovvero incentivare un cambiamento culturale che generi profondi mutamenti dei modelli organizzativi e gestionali, ancora prima che strutturali. Definire una informazione chiara, dettagliata e fruibile con diversi strumenti e accessibile a tutti.
Strategia.
Coinvolgere l’intera filiera turistica (servizi socio-sanitari, ricettività, trasporti, ristorazione, attività sportive ricreative e culturali, promozione) nella costruzione di proposte e offerte che consentano la fruizione dell’intera destinazione.
Affrontare il tema del turismo accessibile significa quindi saper coniugare ragioni sociali e sociosanitarie con le ragioni dell’impresa turistica, ovvero con la capacità di rispondere ad una domanda di ospitalità che richiede attenzioni, dialogo, conoscenze tecniche.
Proposte & Temi da affrontare al tavolo.
Come diventare una destinazione accessibile e ospitale?
*§* *§* *§*

Commento, proposte.
Non sono un professionista del settore, la mia conoscenza dei luoghi si limita alla Maremma, il mio interesse è soprattutto per Punta Ala, località caratterizzata dalla mancanza di sistema di coesione del territorio, questa mancanza rende particolarmente difficile Coinvolgere l’intera filiera turistica di Punta Ala, come afferma il documento riportato.  Forse è un mio errore, ma questo documento e l'intera manifestazione dimostrano la necessità di costruire il sistema Punta Ala.

Nessuna risposta inviata