Materiale
Informativo
avatar

Alessandro Marzocchi

5 mesi fa

Lunedi 16 settembre 2019 H 23,40

L’idea su dialogo civico nasce a metà luglio mentre preparavo alcuni eventi per il calendario di Custodia del Creato, promosso dalla CEI, Conferenza Episcopale Italiana, e nasce con l’intenzione di realizzare per la nostra associazione un incontro-dibattito tradizionale a Punta Ala qualche settimana dopo, ai primi di settembre.
Custodia rimanda alle persone che custodiscono ... chi custodisce i custodi?, riflettendo sulla domanda mi è tornato in mente L’ABC della democrazia di Guido Calogero, che Chiarelettere ha ristampato da poco. Calogero scriveva ai primi anni ‘40, quando molti giovani si domandavano: in concreto, cos’è la democrazia? Se lo domandavano conoscendaola soltanto in teoria, non avendola praticata. La risposta di Calogero può sembrare quasi banale: democrazia è ascolto e dialogo, una cultura ed una pratica che ho sentito in pericolo proprio in questa prima esplosione del digitale e dei social.
Per problemi organizzativi l’incontro tradizionale è diventato un dibattito assistito digitalmente nel quale ho coinvolto amici, conoscenti, studiosi che mi hanno onorato del loro tempo insieme a persone meno conosciute ma accomunate da competenze ed esperienze digitali, era importante averle per presentare in modo equilibrato punti di vista diversi: ringrazio tutti per la disponibilità e spero vorranno continuare ad approfondire.
Ogni giorno, almeno a me sembra così, accadono nuove erosioni a cultura e pratica del dialogo, sono sempre più frequenti comportamenti egocentrici, mentre invece dialogare significa chiedere rispetto rispettando l’altro, riconoscendolo, dandogli attenzione, ascoltandolo.
Nel pubblicare i contributi seguirò l'ordine alfabetico, cominciando con Arnaldo Benini per continuare con Stefano Beriozza, Enzo Cheli, Marco Ciurcina, Antonio Anselmo Martino, Virginio Rognoni, Emmanuele Somma, Guido Tonelli.

Nessuna risposta inviata