2-4-21

Cari amici, socie e soci

molti di voi ci hanno scritto, desiderosi di essere presenti a Punta Ala per la vigilia di Pasqua, tradizionale data per la nostra Assemblea annuale.
Purtroppo, perdurando le note restrizioni agli spostamenti, pochi potrebbero essere qui : questa la ragione per cui in nostro Direttivo ha deciso di RIMANDARLA AL PRIMO MAGGIO , nella sede della Delegazione Comunale, che proprio di recente,ed a partire dal prossimo 12 Aprile, il Comune ci ha affidato in gestione per il prossimo triennio .
Mi fa piacere, con l’occasione illustrarvi alcune delle iniziative in programma.
A breve, e grazie alla sensibilità e disponibilità delle due parti, la Proprietà del Castello ed il Comune, hanno deciso di riaprire il transito pubblico sulla strada che porta al Castello e proseguendo, arriva fino alla Punta della Dogana.Itinerario che , per molti di noi, era un classico punto di riferimento per stupende passeggiate , con vista e panorami magnifici.Avverrà tra breve, appena firmata una apposita Convenzione.
Il prossimo 17 Giugno, in occasione del passaggio e sosta nel piazzale del mercato a Castiglione della carovana della MILLE MIGLIA , stiamo organizzando il Primo Raduno di AUTO STORICHE a Punta Ala.
Andremo a salutare i partecipanti alla blasonata corsa , ed al ritorno una serie di iniziative parallele: Giro di tutte le Frazioni del Comune ( Tirli, Vetulonia, Buriano e Castiglione prima di tornare a Punta Ala dove, dalle tribune rinnovate del Campo di Polo – gentilmente concesso dalla nuova proprietà -potremo ammirare queste splendide Auto d’Epoca: a seguire, premiazione con prodotti tipici maremmani .
Nei giorni successivi, altre iniziative con gite dedicate alle molte località di interesse nelle vicinanze : vi comunicheremo il Programma dettagliato appena saremo in grado di decidere e fissare i dettagli.
Nel frattempo, mi piace ricordare che lo scorso 25 Febbraio è stato aperto il cantiere per la realizzazione della CICLABILE , nel primo tratto fino alle Rocchette. Il tratto che vede passare il tracciato nel territorio di Punta Ala vedrà l’inizio dei lavori dall’autunno 2021 per essere terminato nella Primavera del 2022.
Molti altri progetti seguiranno : chiediamo ai Soci un fattivo apporto di Idee, per contribuire a valorizzare sempre più la nostra Località.

Ricordo, a chi non lo avesse ancora fatto, di voler versare la QUOTA SOCIALE per l’anno in corso – 20 € di iscrizione, anche se importi maggiori saranno molto graditi – per poter realizzare al meglio quanto in progetto.

Con l’occasione, auguro a tutti voi una serena Pasqua, sperando che in breve si possa tornare ad una vita ” normale ” .

Un caro saluto

Francesco Verrienti
Presidente

In ricordo di Gino Pasotti.

Il principe del castello di Punta Ala, Gino Pasotti, è morto il 24 gennaio, da pochi giorni aveva compiuto 85 anni. Gli è stato fatale Covid che lo ha trovato debilitato per una grave malattia che lo aveva colpito nell’autunno 2019.
Ultimo di sette figli era nato a Filo, frazione di Argenta tra Ferrara e Ravenna, cervello e determinazione lo avevano portato dalla povertà agli acquisti prestigiosi del castello di Punta Ala, delle terme di Riolo e della penisola di Boscoforte nelle valli di Comacchio, la sua terra d’origine. Dei suoi successi imprenditoriali si può leggere qui.
Di lui ricorderò immediatezza dell’intelligenza istintiva e simpatia sfrontata, la soddisfazione di aprire il castello ad amici, felice di presentare loro la musica che amava, popolare, solare.
Ciao Gino, un abbraccio alla tua famiglia ed ai tuoi collaboratori.
Ti sia lieve la terra.

Punta Ala parteciperà alle elezioni comunali?

Il regolamento di partecipazione dà voce non soltanto ai residenti ma anche a chi ha un rapporto continuativo con il territorio comunale per ragioni di studio, lavoro o domicilio (tradotto da Milano a Punta Ala Pescaia: voce a titolari di attività a Punta Ala? – voce a proprietari d’immobili in Punta Ala? – voce a turisti che soggiornano a Punta Ala portando lavoro e benessere?) : il Comune di Milano propone una revisione significativa del regolamente di partecipazione dopo l’esperienza di quello adottato da tempo.
Sabato prossimo 23 gennaio, dalle 16 alle 18, incontro on line con l’assessore alla partecipazione del Comune di Milano, Lorenzo Lipparini: webtvradio del Comune al link https://youtu.be/odjat5ov0r8 .
Informazioni più dettagliate qui.
Fra pochi mesi si voterà per rinnovare Sindaco e Consiglio comunale, a Milano ma anche a Castiglione della Pescaia: Punta Ala porterà le sue richieste in campagna elettorale in modo adulto?
A Presidente e direttivo di Comunità il compito di organizzare incontri per dar voce alla frazione.
Qui un confronto fra testo del vigente regolamento di partecipazione milanese e quello proposto ai cittadini.

Un logo per Comunità

Il concorso di idee è indetto da CdPA ai fini della realizzazione di un marchio e un logotipo che dovrà rafforzare la visibilità delle iniziative e promuovere in maniera univoca e riconoscibile l’Associazione, rivolgendosi ad un pubblico nazionale ed internazionale. A tale scopo il brand dovrà garantire la riconoscibilità, la visibilità e l’unicità di CdPA, esaltandone al contempo le molteplici attività culturali e di interesse sociale.

Per partecipare è necessario iscriversi al concorso( in basso la scheda) entro il 28 febbraio 2021. 

REGOLAMENTO DEL CONCORSO PER LA CREAZIONE DEL LOGO PER L’ASSOCIAZIONE

COMUNITA’ DI PUNTA ALA

FINALITA’ DEL CONCORSO

Il concorso è finalizzato all’elaborazione di un logo che dovrà identificare l’Associazione Comunità di Punta Ala e potrà essere utilizzato per contraddistinguere la documentazione cartacea e informatica per tutti gli eventi che si svolgeranno nel territorio di Punta Ala.

Possono partecipare al concorso tutte le persone che frequentano Punta Ala, operatori, soci dell’Associazione. Requisito essenziale è iscriversi o essere iscritti all’Associazione per l’anno 2021.

CARATTERISTICHE DEL LOGO

· Il logo dovrà garantire la riconoscibilità, la visibilità e l’unicità.

· Il logo dovrà essere rappresentativo delle peculiarità di Punta Ala. Sarà utilizzato in tutte le comunicazioni formali, su differenti supporti e per contraddistinguere tutti gli strumenti di comunicazione istituzionale, promozionale e pubblicitaria. Potrà essere composto di parole e immagini, dovrà essere un simbolo di facile comprensione:

essere originale, inedito, sviluppato espressamente per il concorso, esteticamente efficace, facilmente distinguibile e adattabile a diverse dimensioni, ingrandibile o riducibile, mantenendo sempre la sua efficacia su diverse dimensioni, superfici e usi, sia nella riproduzione a colori che in bianco e nero

· essere realizzato con qualsiasi stile grafico e tecnica, tenendo conto che sarà utilizzato per le varie applicazioni (sito, carta intestata, biglietti da visita, buste, manifesti, locandine, materiale pubblicitario)

· essere riconoscibile e leggibile in ogni contesto (ad esempio, come icona nei preferiti del browser, nelle locandine, nelle pubblicazioni, nei testi, nella carta intestata)

· essere efficace, immediato e non arricchito di troppi dettagli, che ne pregiudicherebbero la risoluzione grafica e l’identificazione

· non infrangere o violare diritti di terzi, incluso, ma non solo, copyright, marchi, brevetti e qualsiasi altro titolo

PRESENTAZIONE DEGLI ELABORATI

Ogni partecipante potrà inviare una sola proposta progettuale correlata di un breve testo descrittivo dell’elaborato.

I partecipanti dovranno presentare il loro lavoro su foglio in formato A4 e su un supporto digital

I fogli A4 dovranno essere firmati dall’autore

Gli elaborati dovranno essere inviati entro il 31 marzo 2021

PROPRIETÀ DEL PROGETTO

Con la sottoscrizione alla partecipazione, tutte le proposte e gli elaborati presentati rimarranno di proprietà dell’Associazione Comunità di Punta Ala e potranno essere utilizzati per qualsiasi altro scopo istituzionale

COPYRIGHT 

L’Associazione diventerà proprietaria dell’elaborato grafico che verrà giudicato vincitore, ne acquisirà i diritti e avrà facoltà di apporre eventuali modifiche necessarie.

Gli elaborati saranno esaminati da una giuria composta da cinque membri:

Grafico

Architetto

Fotografo

Presidente Marina e Yc Punta Ala

Il giudizio della giuria è inappellabile e insindacabile. La giuria si riserva, inoltre, la facoltà di      dichiarare senza esito il concorso nel caso in cui nessuna proposta sia ritenuta meritevole.

Ogni membro della giuria procederà alla valutazione delle proposte secondo i seguenti criteri di giudizio:

Valore estetico

Immediatezza comunicativa

Identità del luogo e finalità dell’Associazione

A conclusione delle operazioni di valutazione sarà stilata una graduatoria.

PREMI

Al vincitore verranno assegnati i seguenti premi:

Cena per due persone

Ingresso per due persone spettacolo musicale Grey Cat

Visita con degustazione nota cantina

La premiazione avverrà sabato 19 giugno 2021 con modalità da definire

ACCETTAZIONI 

La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata di tutte le norme contenute nel presente bando nonché di tutte quelle stabilite dalle leggi e dai regolamenti vigenti in materia.

PROPRIETA’ DEL PROGETTO

Tutte le proposte e gli elaborati presentati rimarranno all’Associazione Comunità di Punta Ala e potranno essere utilizzati per qualsiasi altro scopo istituzionale ( mostre, pubblicazioni etc.). L’elaborato selezionato quale idea per il logo ufficiale potrà essere adattato graficamente per necessità di stampa.

TRATTAMENTO DEI DATI

Tutti i dati forniti saranno trattati solo per le finalità connesse e strumentali alla procedura per la quale è stato emesso il presente bando.

Allegata: scheda partecipazione al Concorso

BANDO DI CONCORSO PER L’IDEAZIONE E LA CREAZIONE DEL LOGO PER L’ASSOCIAZIONE

COMUNITA’ DI PUNTA ALA

Compilare in maniera chiara e leggibile (in stampatello o al computer) e inviare a eventi@comunitadipuntaala.it

NOME E COGNOME _______________________________________________________________________

LUOGO e DATA DI NASCITA _______________________________________________________

INDIRIZZO_____________________________________________________._______________

CAP ______________ CITTA’ __________________________________

CELLULARE________________

E-MAIL _________________________________________________________________________

Partecipa al concorso: O in nome proprio O per il figlio minorenne di seguito indicato:

Nome___________________________ Cognome _________________________

Nato il____________________________a________________________

DESCRIZIONE DEL LOGO PROPOSTO _____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Dichiarazione di accettazione delle condizioni

Dichiaro di accettare tutte le norme contenute nel relativo Bando, nessuna esclusa o eccettuata.

Dichiaro che quanto da me presentato è opera originale di cui garantisco la piena disponibilità; 

Qualora la proposta da me presentata risulti vincitrice, cedo irrevocabilmente tutti i diritti esclusivi di utilizzazione all’Associazione Comunità di Punta Ala concedendo autorizzazione esclusiva e illimitata a sfruttare questi diritti, nonché a esercitare ogni autorità derivante dai medesimi;

Riconosco che nulla sarà dovuto oltre al premio indicato nel presente bando e che non avanzerò richiesta alcuna per l’ottenimento di un qualsiasi utile derivante dallo sfruttamento della proposta;

Concedo all’Associazione Comunità di Punta Ala il consenso per lo sfruttamento, riproduzione e utilizzo della proposta in qualsiasi forma, compresi, senza valore limitativo, la riproduzione mediante mezzi elettronici;

Autorizzo al trattamento dei dati personali per la sola espletazione delle pratiche relative al concorso ai sensi del decreto legislativo 196/2003.

Allego copia di un documento identità in corso di validità.

Data_________________                                                                  

Firma______________________________

AUGURI

Dopo gli auguri che il nostro presidente ci ha inviato per mail (grazie!!!), sono felice di inaugurare questo spazio riservato ai soci per inviare a tutti gli amici i più cari auguri.
Si chiude un brutto anno, proprio la natura che apprezziamo ci insegna ad essere pazienti ma anche fiduciosi: auguri carissimi e sinceri ad ognuno di voi, agli amici del direttivo, al presidente.
Duccio

Lavori per la costruzione della CICLABILE

La Vice sindaco di Castiglione Elena Nappi, che ringrazio , mi ha inviato questi dati in merito alla sua realizzazione dei lavori per la Ciclabile .

La gara di appalto per i lavori del tratto che vadal confine del territorio del comune di Grosseto fino alle Rocchette,andrà in assegnazione il prossimo lunedi 28 Dicembre, ed i lavori inizieranno in Gennaio. Sempre in Gennaio, sarà consegnato al Comune il progetto esecutivo del tratto che va dalla rotatoria delle Rocchette , scavalcando un tracciato di rara bellezza e poco conosciuto ai più ,al nostro territorio a Rio Palma. Quindi, giungerà,seguendo il tracciato di Via della Dogana,ai Campeggi per poi connettersi con il proseguimento che arriverà nel territorio del comune di Scarlino.I lavori inizieranno dopo la stagione estiva per terminare nell’Aprile 2022 . Confidiamo nel rispetto dei tempi previsti , per vedere completata una importante via di transito che,eliminando il passaggio delle biciclette, previsto in forte aumento , renderà meno problematico e più sicuro il traffico veicolare sulla S P 61, che risulta del tutto inadeguata e pericolosissima.

Anche per questo progetto, continuano i contatti con gli ingegneri della Provincia, proprietaria della strada ,per realizzare rapidamente un ” progetto esecutivo e cantierabile ” per la definitiva messa in sicurezza dell’unica via di accesso .

Il Presidente

Francesco Verrienti

SP 61, adeguarla ad oggi.

Chiediamo adeguamento e messa in sicurezza di SP 61, intenzione ottima ma è bene chiarire i passi necessari per tradurla in realtà.
ADEGUAMENTO: a prescrizioni esistenti sulla struttura della strada, a nuove esigenze, a nuove disponibilità.
* prescrizioni strutturali esistenti: vanno rispettate, quelle sulle strade ed altre. Sottovoce ricordo il loro groviglio che ne facilita il mancato rispetto e purtroppo l’uno e l’altro sono fenomeni diffusi ovunque, non solo in Italia ma anche in Italia ed anche sulle strade provinciali, un esempio vicino è SP 109 di Barbaruta che è simile ad SP 61 per larghezza e fossati laterali ma con fondo stradale assai peggiore e con traffico che spesso è appesantito da mezzi agricoli di grande ingombro.
* nuove esigenze: quelle di oggi sono differenti, vanno analizzate in profondità e qui emerge che valore di Punta Ala è l’ambiente più che la facilità di raggiungerla.
* nuove disponibilità: oggi una strada non è solo l’infrastruttura fisica – fondo e massicciata, altimetria, curve, larghezza – sempre più importanti sono le prescrizioni d’uso – divieti e limiti, loro adeguatezza e flessibilità – e la verifica del loro rispetto.
MESSA IN SICUREZZA: la sicurezza dipende dalla strada e da come la si usa. SP 61 è stretta, mancano dati su traffico ed incidenti.
Il traffico estivo è diverso da quello invernale e questo suggerisce prescrizioni diverse.
Va considerata la ciclabile di prossima realizzazione che prevedibilmente toglierà ad SP 61 gran parte dei ciclisti.
La segnaletica dovrebbe essere digitale, il cui adeguamento è facile e rapido.
La videosorveglianza rende possibile un controllo continuo che facilita la diminuzione di incidenti, testimonianze vengono dal comune di Falconara Marittima (troppi non rispettano le regole) e dal comune di Rimini (la videosorveglianza porta alla diminuzione di incidenti).
Per finire, una proposta ed una riflessione.
Ippovia, percorso ippico? Completerebbe l’offerta di mobilità alternativa insieme alla ciclabile per la quale rinnovo il suggerimento di segnale di telefonia mobile, infrastruttura di base per la migliore sicurezza di chi la percorrerà ed anche per offrire servizi ulteriori.
Infine: per valorizzare Punta Ala, per la soddisfazione dei suoi frequentatori è importante come arrivarci ma ancor più conta la qualità del soggiorno (connettività digitale, servizi, eventi … stagione brevissima)?

L’ennesimo incidente sulla SP 61.

Foto dell’incidente

Nel pomeriggio di venerdì 6 novembre 2020, un autocarro, probabilmente impiegato nei lavori di risistemazione della spiaggia, è finito fuori strada sulla SP 61 di Punta Ala. Probabilmente l’autista non era avvezzo a districarsi in quella pericolosa “viuzza” affiancata da profondi fossati, senza alcuna protezione. Gli auguriamo di esserne uscito fisicamente indenne.

Resta il fatto che questo incidente è l’ennesimo campanello d’allarme che dovrebbe indurre le autorità a prendere seri e immediati provvedimenti.

Comunità di Punta Ala ha raccolto e consegnato una petizione con oltre duemila firme al Presidente della Provincia Antonfrancesco Vivarelli Colonna. Sembra che le autorità non siano rimaste sorde alla petizione firmata da così tanti fruitori della strada. Infatti, è in corso di calendarizzazione un sopralluogo con i tecnici degli enti preposti, finalizzato ad iniziare i rilievi necessari a redigere un progetto cantierabile ed ottenerne la relativa copertura finanziaria. Confidiamo e vigiliamo.

Una domenica di ottobre a Punta Ala

Le previsioni non sono buone per domenica 11 ottobre ma, nonostante ciò, c’è un gran movimento a Punta Ala: da un lato ragazzi che partecipano al Campionati Italiano doppi 29 ER Trofeo M.O.V.M. Saverio Marotta, con il loro vociare, portano allegria e vitalità nel Marina solitamente sonnecchiante in questa stagione, dall’altro il concorso fotografico Giovanni Smorti diventato un importante appuntamento annuale, gruppi di subacquei e non, provenienti da tutta Italia, si danno battaglia a colpi di click.

Un altro gruppo di persone ha scelto di spostarsi nei boschi per una bella passeggiata micologica per capire l’importanza dei funghi per la vita della terra, il loro contributo al bosco, imparare a rispettarli e riconoscere i mangerecci. L’allegra brigata, all’ora di pranzo si sposta nella frazione di Tirli perché, osservare è bello ma mangiare anche!

Il tempo tiene, piove tutto intorno ma noi siamo salvi, altro che nuvola di Fantozzi………….

Si ritorna in porto.

I ragazzi della Società Canottiere Garda Salò si portano a casa il Trofeo Capitano di Corvetta M.O.C.M. Saverio Marotta .

Intorno è tutto grigio ma, all’improvviso, uno squarcio nel cielo ci regala il tramonto, magico, come sempre, a Punta Ala.

Lo spettacolo non finisce qui, c’è la proiezione delle foto che hanno partecipato al concorso, lo schermo s’illumina con immagino bellissime, vele colorate gonfie di vento, lo Sparviero, pesci e pescatori, tutti i colori e le atmosfere di questo posto che si susseguono e alla fine i vincitori. Le foto, a dire il vero sono tutte belle ma, come in tutti i concorsi, i giudici hanno l’ultima parola!

Previsioni del tempo per domenica 11 ottobre 2020, pioggia a partire dalle ore 06:00 e per tutto il giorno.

Ore 19, piccole gocce di pioggia, tuona sull’Elba, la domenica è salva e noi tutti felici di aver trascorso una bellissima giornata!

10 ottobre 2020 – Assemblea Straordinaria e Ordinaria

10 Ottobre 2020, ore 15.00 Assemblea Straordinaria in seconda conclusa alle 16. A seguire alle 16.02 Assemblea Ordinaria in seconda. Alcuni associati hanno votato on line dalle loro residenze. Le proposte portate al voto sono state deliberate. I presenti hanno approfondito le proposte in discussione ed anche altri soci hanno dato il loro contributo on line sulla piattaforma web. Il tutto covid compliance 😷. A seguire si è tenuta riunione di Consiglio Direttivo. Nei prossimi giorni verrà pubblicato sul sito il nuovo Statuto e inoltrata mail agli iscritti. In serata cena da Bernardo per i soci che sono potuti restare. (Vic Poppi)