Le priorità di Punta Ala.

Alessandro Marzocchi

1 anno fa Condividi |

Domenica 4 agosto 2019, H 18

Valfredo Di Mase, con la collaborazione di altri amici, nell’estate 2018 ha condotto un’indagine sulle priorità di Punta Ala, non le opinioni di qualcuno ma quelle di tutti, e per questo ha coinvolto i vari attori interessati a Punta Ala.
I risultati del sondaggio sono nella colonna di destra a fianco, di seguito la presentazione di Valfredo Di Mase, che ringrazio per il suo impegno.
Cari amici e soci, per Comunità di Punta Ala ho svolto un’indagine conoscitiva sulle priorità che più stanno a cuore ai frequentatori della nostra meravigliosa località di vacanza.
Lo scopo ultimo è quello del rilancio di Punta Ala. E’ questo l’obiettivo che Comunità sta perseguendo da qualche anno e che comincia a dare risultati tangibili. Tra i vari progetti ormai approvati ed in fase di prossima attuazione ci sono la pista ciclabile, il ripascimento della spiaggia, l’ampliamento del porto.
Si è ritenuto che aumenti ascolto ed attenzione delle autorità competenti se Punta Ala si presenta unitariamente e mostrando risultati oggettivi provenienti dalla maggioranza dei frequentatori.
L’indagine si è svolta capillarmente interpellando tutti i soci dell’associazione “Comunità di Punta Ala”, l’associazione “Vivere Punta Ala”, l’associazione “Tutela di Punta Ala”, gli alberghi, i bagni, il porto, il golf ed i commercianti del Gualdo.
Ho chiesto di dare un punteggio da 0 a 5, dove 5 rappresenta il massimo interesse e 0 la completa indifferenza all’argomento.
Il risultato è un puro dato statistico e in alcuni casi può sorprendere, non commento e ringrazio cordialmente tutti della loro pazienza nell’ascoltarmi e darmi la loro opinione sulle priorità.
Un caro saluto, Valfredo Di Mase

Commenti (2)

avatar Alessandro Marzocchi 1 anno fa

Qualcosa di positivo accade, quello che segue non è il bollettino della vittoria ma un rendiconto verificabile dell’impegno di COMUNITA’ e di altre associazioni: collaborando si farebbe meglio, ed anche ricevendo più attenzione e più soldi, avendo più persone impegnate e più soci.
Il sondaggio segnalava,  in ordine d’importanza:
(1° posto) ripascimento spiagge: a fine stagione cominciano i lavori.
(2° posto) copertura telefonica: è in linea un sondaggio che ha lo scopo di chiedere attenzione ai fornitori di telefonia; in questo mercato siamo piccolissimi, la  possibilità di essere ascoltati dipende anche da noi ma se pochi partecipano al sondaggio sarà difficile farsi ascoltare.
(8° posto) ciclabile: sono arrivati i soldi, con termine lavori annunciato entro il 2021.
(16° posto) eventi: ne organizziamo noi di COMUNITA’, ne organizzano anche altri, con … più soldi si può fare meglio.
(17° posto) pini, ripiantumazione: VPA e noi abbiamo cominciato e continueremo, poca cosa ma è un segnale di attenzione e impegno.
(19° posto) cinema estivo: difficile chiedere di più rispetto a quanto fanno VPA col cinema pubblico al Gualdo e Ycpa per i propri soci.

avatar Alessandro Marzocchi 1 anno fa

Valfredo Di Mase ha raccolto le firme dei soggetti che hanno collaborato alla raccolta dei dati, quale ulteriore conferma che l’elenco delle cose da fare è riferibile a Punta Ala come sistema, non soltanto ad alcuni.
Valfredo sta depositando il documento al protocollo del Comune e chiederà un incontro al Sindaco per valutare i risultati, chi scrve lo accompagnerà doverosamente.
Tutto questo … per la nostra associazione e, ancor più importante, per Punta Ala.
Quindi … grazie a Valfredo !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.