3 pensieri su “Registrazione Assemblea Ordinaria 19-9-21

  1. Un commento sull’assemblea di domenica.
    Vorrei far notare il costante disinteresse dei soci alla vita della Comunità, i partecipanti sono stati 5/6 di presenza e 4 da remoto. Poco chiare sono state le istruzioni per il collegamento e, come è stato già detto, la stessa avrebbe dovuto tenersi in agosto, come sempre è stato, quando la partecipazione sarebbe stata ben più consistente.
    -Numero soci
    Mi piacerebbe sapere allo stato attuale quanti sono i soci della Comunità, mi sembra ci siano state molte defezioni ultimamente. Una Comunità di pochi soci poco potrà fare, nonostante la dedizione lodevole del Presidente e dei consiglieri.
    Credo quindi che il primo scopo dei nostri sforzi sia quello di aumentare e di molto la platea dei partecipanti, bene l’ipotesi di fusione con “Vivere Punta Ala”, ma dobbiamo a mio parere soprattutto coinvolgere i commercianti.
    -Giovani
    La nota più positiva è stata la partecipazione di due “giovani” Benedetta Marzocchi e Luca Minoli, spero vivamente che portino con loro altri proseliti. Loro sono la terza generazione, noi della seconda forse siamo un po’ obsoleti, sicuramente loro potranno portare nuove idee alle quali probabilmente noi non avremmo neanche mai pensato.
    -Porto
    Ho seguito la diatriba sul Porto, pur essendo io favorevole all’ampliamento e riaggiustamento del porto, ritengo sbagliato non permettere a Benedetta di porre la domanda ai candidati sindaci per sentire il loro pensiero al riguardo, da Elena Nappi avremmo sentito cose delle quali forse non siamo al corrente.
    -Residenza
    Mi è piaciuta molto anche l’idea di Luca che un membro di ogni famiglia prenda la residenza a Punta Ala.
    Non so francamente quanto sia di facile attuazione, ma l’idea in sé sembra essere molto interessante.
    -Consiglieri
    Credo che sia ora di svecchiare la nostra associazione, sento il bisogno di aria fresca, nuove idee, nuove proposte; propongo fermamente che Benedetta e Luca entrino in Consiglio Direttivo, sono sicuro che molti della terza generazione, sapendo di potersi appoggiare a loro entreranno nell’Associazione. Quest’anno ho sentito molto fermento tra i giovani con voglia di “fare”, diamo loro questa possibilità
    -Iniziative sportive
    Molto interessanti le proposte, di difficile attuazione senza l’appoggio dei commercianti e albergatori. Senza la loro cooperazione non si può far nulla fuori stagione.
    Se ho dimenticato qualcosa, ditemelo, perché per il resto, come diceva qualcuno, è sembrata più una riunione di condominio che un’assemblea.

    1. Buonasera, ben vengano i “giovani” della mia generazione e anche più giovani, ancora meglio!
      Le presenze erano in effetti molto esigue anche da parte di associati che orbitano su Punta Ala in modo quasi permanente e questo non é utile alla Associazione stessa poiché ha bisogno di presenze e di un continuo supporto/apporto. Questo é stato un anno travagliato fra chiusure, limiti e limitazioni, quindi prendendo spunto dall’ultima Assemblea dovremmo formulare un calendario di ipotetici eventi/incontri/spettacoli/servizi da analizzare nella loro fattibilità e ripartire, una volta insediatosi il nuovo Sindaco, a preparare una nuova stagione in tutti i sensi, comprese anche le date per le riunioni e le assemblee necessarie per la trasparenza e la possibilità di incremento di presenze. Tale proposte dovranno essere discusse insieme e andrà tenuto conto delle varie tipologie di platee che esistono e coesistono in Punta Ala.
      Sono fiduciosa che grazie al profuso impegno della signora Gaia per aver restituito dignità e splendore al campo di polo, alla costruzione della foresteria presso la Clubhouse e dal fermento in tanti animi che avendo conosciuto gli antichi splendori, sia giunto il momento di agire uniti per proporre nuova linfa e interesse.
      F.P.

  2. Grazie Valfredo
    per mia parte ci tengo solo a precisare che la domanda che tanto ha dato scandalo non era LA MIA DOMANDA, ma la domanda di una parte di Punta Ala (come più volte detto un’ottantina di persone).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *